L’abbraccio con arbitro scatena polemiche

L'abbraccio con arbitro di Buffon scatena polemicheUn abbraccio a fine partita ha scatenato le polemiche, soprattutto da parte degli avversari. A “macchiarsi” dell’incauto gesto è stato Gigi Buffon, che a fine partita si è recato ad abbracciare l’arbitro Tagliavento con cui si è intrattenuto anche a scambiare quattro chiacchiere e a scherzare un po’, noncurante del fatto che in migliaia stavano assistendo a quel siparietto.

In tanti hanno notato i sorrisi e gli abbracci che il portiere bianconero e il direttore di gara si sono scambiati a fine partita, e così è divampata la polemica.

Sui social, subito dopo il fischio finale, si sono rincorse molte polemiche da parte dei tifosi anti-Juve che hanno criticato quell’eccessiva confidenza da parte del giocatore e dell’arbitro. Una confidenza che più che essere eccessiva è stata inopportuna, visto che lascia pensare a una predisposizione amichevole da parte di Tagliavento nei confronti della squadra torinese. Eppure dietro quel gesto, hanno fatto notare molti altri, non c’era davvero nulla di strano.

Tagliavento e Buffon infatti si conoscono da molti anni, e in moltissime occasioni si sono incrociati sui campi da calcio della serie A. Ma i tifosi anti-Juve non ne vogliono sapere, perché l’arbitro finito nel mirino è guarda caso lo stesso che aveva annullato il gol del Milan in un match di alto livello conteso proprio contro la Juventus.

Viviana Bottalico