Nonostante il blasone maggiore di Marc Marquez, suo fratello, che è riuscito a vincere 7 mondiali motociclistici (con 75 gare vinte in 195 disputate), Alex Marquez non è certamente da meno in termini di qualità e abilità, confermando una tradizione di famiglia che porta i piloti spagnoli ad eccellere nella loro disciplina. Nonostante il salto di categoria in Moto GP non ci sia ancora stato, Alex Marquez continua a primeggiare in Moto 2, attraverso una serie di ottime prestazioni che gli garantiscono la testa del Mondiale 2019. 

La carriera di Alex Marquez

Dopo l’esordio in 125, Alex Marquez ha debuttato nel motomondiale nel 2012, nella classe Moto 3 e nel team Estrella Galicia 0,0. Nella seconda metà del campionato ha sostituito Simone Grotzkyj nel team Ambrogio Next Racing e, totalizzando 27 punti iridati, ha ottenuto il 20esimo posto in campionato.

Da titolare, nella stagione successiva, nella sua scuderia, il pilota spagnola ha ottenuto un secondo posto nel Gran Premio di Indianapolis, due podi a Silverstone e Misano e, soprattutto, la vittoria in Giappone, che valgono il quarto posto finale con 213 punti. L’anno successivo, alla guida della stessa moto, i risultati migliorano considerevolmente, e valgono al pilota spagnolo la vittoria finale, con 278 punti finali (due in più dello sfidante Miller).

Il passaggio in Moto 2 ha portato una scossa difficile da reggere per il pilota spagnolo che, alla guida della nuova Kalex, ha ottenuto un quattordicesimo posto finale (con 78 punti) nella sua prima stagione; la successiva annata non inizia nel migliore dei modi, con due ritiri nelle due prime gare e soltanto una posizione in più (con 4 punti in meno) rispetto all’anno precedente.

Nel 2017 inizia la sua stagione da titolare, alla guida della stessa moto e con gli stessi compagni dell’anno precedente, ma cambiano i risultati: con tre vittorie e tre podi, lo spagnolo ha ottenuto il quarto posto finale, replicato nell’anno successivo (pur con 28 punti in meno). La stagione 2019, nonostante il 24esimo posto finale in Spagna, è ricca di ottimi piazzamenti che gli valgono la testa della classifica a metà stagione.

Mondiali vinti e vittorie di Alex Marquez

Alex Marquez ha vinto un Mondiale di Moto 3 nel 2014, guidando la Honda e ottenendo 278 punti totali alla guida della sua moto giapponese. All’interno del campionato, il pilota spagnolo ha vinto in Catalogna, Paesi Bassi e Giappone, ottenendo le prime tre vittorie nella sua carriera dopo la vittoria in Giappone del 2013.

Per ritrovare un primo posto, Alex Marquez ha dovuto attendere il trasferimento in Moto 2 e il Gran Premio di Spagna del 2017, a cui sono seguite le vittorie ancora in Catalogna e in Giappone (con il quarto posto finale nel motomondiale). Alla guida della Kalex, nel motomondiale del 2019, Alex Marquez mantiene la testa della classifica con le tre vittorie consecutive in Francia, Italia e Catalogna. La quarta vittoria nel Mondiale in Germania è arrivata a seguito del ritiro nei Paesi Bassi.