Il destino dei cestisti italiani in NBA non è sempre facile: la competizione con i grandi del basket, in parquet prestigiosi e ricchi di spettacolo, ha tagliato le gambe a non pochi giocatori. Basti pensare a uno degli ultimi casi, quello di Luigi Datome che, dopo l’esperienza negativa ai Detroit Pistons, ha fatto ritorno in Europa. Per Danilo Gallinari il destino è inverso: per l’italiano quella ai Los Angeles Clippers è la migliore stagione in carriera e il numero 8 azzurro si candida ad essere il cestista più migliorato della stagione.

La stagione di Danilo Gallinari ai Los Angeles Clippers

È sicuramente migliore di ogni più rosea aspettativa la stagione di Danilo Gallinari ai Los Angeles Clippers. Il cestista italiano, diventato lo sportivo della penisola più pagato al mondo dopo il suo passaggio nella città degli angeli, ha trovato nel 2018/19 la stagione del suo definitivo riscatto.

Con gli ultimi 27 punti realizzati contro gli Spurs di Belinelli, Gallinari ha confermato una tendenza più che positiva che lo vede migliorato in media punti, assist e rimbalzi in relazione con i minuti giocati. La percentuale effettiva al tiro dell’italiano è passata dal 46.9% al 55.7%, mentre l’incidenza a rimbalzo è aumentata del 2,5%, un dato importante se si considera la lontananza dal canestro da parte del cestista.

Chi sarà il cestista più migliorato nel 2018/19?

I dati di Danilo Gallinari portano l’italiano a candidarsi come cestista maggiormente migliorato nella stagione 2018/19. In una classifica che tiene conto dell’aumento di punti, assist e rimbalzi rispetto alla stagione precedente, i dominatori sono Paul George e Giannis Antetokoumpo, già vincitori del premio e – per questo motivo – candidati al titolo MVP (dove, presumibilmente, saranno entrambi in top 5).

Risultano, dunque, maggiormente migliorati Cedi Osman, Derrick Rose e Pascal Siakam. La classifica, però, non tiene conto della media dei minuti giocati rispetto alla stagione precedente: rispetto allo scorso anno, infatti, la media dei minuti sul parquet di Cedi Osman è triplicata, dato l’addio di LeBron James. Compiendo tutte le valutazioni del caso, dunque, la classifica aggiornata vede il camerunense dei Toronto Raptors in corsa come miglior cestista migliorato. In una simile ottica, Danilo Gallinari risulta essere ottavo.