Sul calcio in Europa si è espresso Aleksander Ceferin, il numero uno della UEFA. Quest’ultimo si è detto ottimista riguardo alla crisi pandemica mondiale che ha portato a delle misure restrittive nel mondo del calcio per limitare la diffusione del contagio da coronavirus.

Le dichiarazioni di Ceferin sul ritorno dei tifosi allo stadio

Ceferin a questo proposito ha detto chiaramente che secondo lui, anche se ci troviamo in presenza di una situazione seria, il virus non potrà durare per sempre e che presto ritorneremo alla normalità. Infatti il numero uno del calcio in Europa ha fatto notare che i contagi sono in calo.

Questo comporta delle prospettive molto positive perché molto probabilmente la diffusione di questo virus ci porterà ad avere imparato una lezione: siamo davvero fragili davanti alla natura.

Ne usciremo rafforzati, secondo Ceferin, e ben presto anche i tifosi potranno ritornare ad assistere alle partite di calcio direttamente allo stadio.

Per Ceferin il 2021 sarà ricco di gare sportive

Delle interessanti dichiarazioni sono state rilasciate per quanto riguarda il calcio in Europa sempre da Ceferin a proposito del 2021. Ceferin ha detto che sarà l’anno dell’Europeo e non vede perché si debba pensare di non dover disputare queste gare sportive.

Inoltre ha confermato che a partire dal 2021 prenderà a livello europeo il via la Conference League, il terzo evento che sarà presentato insieme alla Champions e all’Europa League.