La F1 2019 è pronta a partire e i motori sono più che mai scaldati. Per questo motivo, tutti gli appassionati della competizione automobilistica possono essere finalmente soddisfatti: a partire dal 17 marzo, con il Gp australiano, i migliori piloti si sfideranno in un campionato che vede tra le favorite le solite Mercedes e Ferrari. Vettel e Leclerc riusciranno a spezzare l’egemonia di Hamilton e Bottas?

Calendario F1 2019: gare in programma e millesimo Gp

La F1 2019 raggiungerà il tanto atteso traguardo dei 1000 Gp: sarà possibile osservare il millesimo Gran Premio il 14 aprile, in occasione del Gp di Shangai. La Formula 1 prenderà il via il 17 marzo, in Australia, e terrà occupati addetti ai lavori e appassionati fino al primo dicembre, dove ad Abu Dhabi terminerà il campionato. Questo il calendario F1 2019, con tutte le gare e gli orari:

17 marzo GP Australia, Melbourne – ore 6.10

31 marzo GP Bahrain, Sakhir – ore 17.10

14 aprile GP Cina, Shanghai – ore 8.10

28 aprile GP Azerbaigian, Baku – ore 14.10

12 maggio GP Spagna, Montmelò – ore 15.10

26 maggio GP Monaco, Montecarlo – ore 15.10

09 giugno GP Canada, Montreal – ore 20.10

23 giugno GP Francia, Le Castellet – ore 15.10

30 giugno GP Austria, Spielberg – ore 15.10

14 luglio GP Gran Bretagna, Silverstone ore 15.10

28 luglio GP Germania, Hockenheim – ore 15.10

04 agosto GP Ungheria, Budapest – ore 15.10

1° settembre GP Belgio, Spa – ore 15.10

8 settembre GP Italia, Monza – ore 15.10

22 settembre GP Singapore, Marina Bay – ore 14.10

29 settembre GP Russia, Sochi – ore 13.10

13 ottobre GP Giappone, Suzuka – ore 7.10

27 ottobre GP Stati Uniti, Austin – ore 20.10

3 novembre GP Messico, Città del Messico – ore 20.10

17 novembre GP Brasile, San Paolo – ore 18.10

1° dicembre GP Abu Dhabi, Yas Marina – ore 14.10

Formula 1: i test di Barcellona e le risposte della Ferrari

I test di Barcellona hanno lasciato buone sensazioni soprattutto per quel che riguarda i due ferraristi Vettel e Leclerc. Molto in ombra sia Bottas che Hamilton, con una strategia che sembra però essere comprensibile: i due Mercedes preferiscono non mostrare ancora i tempi effettivi delle vetture, e stanno correndo con tempi più da gara che da qualifica.

Intanto, la seconda giornata ha mostrato un Raikkonen sugli scudi, con il tempo migliore rispetto a tutti gli altri piloti. Il pilota ora in forza all’Alfa Romeo tenterà una nuova rinascita dopo aver abbandonato la Ferrari.

Dove vedere la Formula 1 in TV

La maggior parte delle gare di Formula 1 saranno visibili solo se si è abbonati a Sky, così come negli ultimi anni. Sky ha già fatto sapere, tramite un comunicato, che 16 dei 21 Gran Premi saranno trasmessi in diretta e in esclusiva su Sky Sport. 5 Gp, inoltre, saranno visibili anche su TV8 in diretta. Sul canale del digitale terrestre saranno trasmessi tutti i Gp in differita.

Per quanto riguarda la Rai, invece, quest’ultima dovrebbe acquisire i soli diritti del Gp di Monza. Non è stato ancora confermato come avverrà la distribuzione eventuale delle altre gare.