Si aspetta ancora la decisione che possa stabilire come concludere eventualmente la Champions League. La soluzione dovrebbe trovare un rimedio nella conclusione dei campionati nazionali, ma anche della Champions e della Europa League, in seguito alla diffusione dell’epidemia di coronavirus. Anche la stampa internazionale sta parlando della possibile soluzione che sembrerebbe essere al vaglio degli organizzatori degli eventi.

Che cosa potrebbe succedere per la Champions League e per l’Europa League

L’idea sarebbe quella di assistere ad un play off a quattro squadre, che eventualmente sarebbe disputato a Istanbul e a Danzica. La prima città è infatti la sede designata per la Champions e Danzica è la sede in cui si dovrebbe disputare la finale dell’Europa League.

A questa decisione si arriverebbe dopo comunque aver fatto il ritorno degli ottavi di finale e i quarti di Champions e dopo che si saranno disputati i due ottavi di Europa League.

La proposta innovativa

Si deciderà ben presto, perché è prevista una riunione con 55 federazioni nazionali, proprio per discutere su questa decisione e per vagliare le possibilità. Tuttavia bisogna considerare che, per attuare questa proposta, che si dimostra a tutti gli effetti come innovativa, sarebbe necessario lo slittamento dell’Europeo.

L’attività dovrebbe riprendere in generale per i primi di maggio, se ci sarà un rallentamento nella diffusione dell’epidemia. Per quanto riguarda il campionato di Serie A, diverse indiscrezioni affermano che potrebbe riprendere domenica 2 maggio.