È stata apportata una modifica al regolamento della Coppa Italia, esclusivamente per questa stagione. Il Consiglio di Lega ha approvato dei cambiamenti che riguardano le modalità con le quali si svolgeranno le partite, anche per quanto riguarda le due semifinali di ritorno che si svolgeranno venerdì e sabato. Se si verificherà una condizione di parità nelle partite previste, Juventus-Milan e Napoli-Inter, non si giocheranno i tempi supplementari, ma si andrà direttamente ai rigori, anche se ci saranno parità nel numero delle reti segnate.

I cambiamenti nel regolamento delle partite

Come abbiamo visto, quindi, ci saranno dei cambiamenti che coinvolgeranno le ultime partite di Coppa Italia. Juventus-Milan e Napoli-Inter si giocheranno in un modo differente, prevedendo di andare ai rigori direttamente in caso di parità.

Lo stesso si può dire della finale prevista per il prossimo 17 giugno, che consentirà ai giocatori di andare ai rigori se si finirà in parità al termine del secondo tempo dell’incontro calcistico.

Un minuto di raccoglimento e un applauso

Nella fase iniziale delle due semifinali inoltre si svolgerà un minuto di raccoglimento e in seguito le squadre si troveranno al centro del campo per effettuare un applauso agli operatori sanitari e ai medici che da diverso tempo affrontano quotidianamente l’epidemia di coronavirus.

Il minuto di raccoglimento è stato voluto in modo forte dalla Lega di Serie A e, nel momento dell’applauso, in campo ci saranno anche tre operatori sanitari, che avranno il compito di rappresentare in modo simbolico tutti coloro che lavorano in campo medico contro il diffondersi dell’epidemia, anche nel nostro Paese.