Lo sport in Italia potrebbe essere destinato a svolgersi per un mese a porte chiuse a causa del diffondersi dell’epidemia di coronavirus. Il Presidente del Consiglio Conte ha convocato a questo proposito un comitato tecnico-scientifico, il quale ha presentato questa proposta. Al momento rimane soltanto un’ipotesi, ma si fa sempre più concreta la possibilità che venga adottato anche questo provvedimento.

Le disposizioni adottate per il contenimento dell’epidemia

Gli esperti hanno informato il Governo dell’ipotesi a cui hanno pensato e che l’Esecutivo potrebbe recepire nelle prossime ore. La possibilità rientra fra quelle indicazioni che sono state varate dal Governo per il contenimento dell’epidemia.

Il comitato scientifico infatti ha ipotizzato che si potrebbe pensare ad evitare l’affollamento di persone anche nel corso delle manifestazioni sportive. Il tutto dovrebbe essere esteso per un mese, contemporaneamente al rispetto di altri importanti suggerimenti, come quello di mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro.

Nelle prossime ore il Governo dovrà varare un decreto, i cui effetti si farebbero sentire in tutto il Paese anche per quanto riguarda lo sport.

Ufficiale la decisione di rinviare Juventus-Milan

Sempre a tema sportivo è diventato ufficiale il rinvio della partita di Coppa Italia Juventus-Milan, che era prevista per mercoledì sera. Così infatti ha deciso la Prefettura di Torino, dopo una riunione che ha visto la partecipazione del sindaco della città, del questore e dei rappresentanti della squadra bianconera.

Le misure preventive a livello nazionale si fanno sempre più restrittive e quindi potrebbero coinvolgere anche tutte le manifestazioni sportive.