Il calcio romeno è in lutto: il calciatore Daniel Prodan è morto ad appena 44 anni.

Era seduto davanti alla tv nella sua casa vicino a Bucarest quando il cuore gli si è improvvisamente arrestato. Un infarto ha stroncato così uno dei player più celebri della Romania.

ProdanProdan è stato uno dei più importanti calciatori romeni. Nato nel 1972, ha iniziato la sua carriera nella città natale di Satu Mare, per poi trasferirsi alla Steaua dove ha portato a casa ben 5 campionati, 2 Coppe di Romania e 3 Supercoppe nazionali.

Dopo una piccola parentesi nell’Atletico Madrid nel 1998, Prodan è passato ai Glasgow Rangers coi quali ha conquistato 2 campionati, 2 Coppe nazionali e 1 Coppa di Lega. Nel 2002 è stato anche tra le fila del Messina, in serie A, disputando però solo 5 partite. Per la Romania Daniel Prodan è stato un vero asso del campo da calcio, perché per la Nazionale romena ha giocato la bellezza di 54 gare e partecipato anche al Mondiale del 1992 e agli Europei del 1996.

Diversi i messaggi di cordoglio che sono arrivati dal mondo del pallone, a partire dall’ex collega alla Federazione Mircea Sandu: «Questa notizia è un grande colpo, era un figlio per me. Non posso credere a quello che sto leggendo».

Antonio Osso