Daniele Garozzo è una delle personalità sportive più importanti in Italia: si tratta di uno dei più eccellenti schermidori della penisola, che ha ottenuto importantissimi risultati nella sua carriera e che può giovare di un palmarès che potrebbe creare invidia in ogni sportivo. Nel dettaglio, vita, carriera e vittorie di Daniele Garozzo.

Chi è Daniele Garozzo

Nato ad Acireale – secondo quanto indicato dalla Federazione – il 4 agosto 1992 (o a Catania, secondo il suo gruppo sportivo) Daniele Garozzo è uno schermidore italiano, tra i più vincenti della penisola. Con il suo fioretto Garozzo è stato in grado di ottenere vittorie importantissime in tutto il mondo, tra cui la prestigiosa vittoria alle Olimpiadi di Rio del 2016.

Daniele Garozzo è il fratello minore di Enrico Garozzo, anch’egli schermidore (a differenza del fratello, però, spadista): ha iniziato fin da giovane a praticare la sua passione, ottenendo importanti risultati nelle categorie Juniores e nella sua Acireale.

Carriera e palmarès di Daniele Garozzo

Il primo importante risultato per Daniele Garozzo c’è stato nel 2013, nell’Universiade di Kazan, dove è stato sconfitto soltanto in semifinale, riuscendo comunque a ottenere la medaglia di bronzo finale. Da quel momento in poi, attraverso un percorso di ascesa che l’ha portato ad avere sempre meno rivali, Daniele Garozzo ha macinato vittorie, arrivando alla gloriosa vittoria delle Olimpiadi di Rio dl 2016, seguita da quella al Campionato Europeo di Tiblisi dell’anno successivo.

Questo il palmarès individuale di Daniele Garozzo:

  • Bronzo alle Universiadi di Kazan 2013
  • Oro ai Campionati italiani di Torino 2015
  • Argento ai Campionati europei di Montreaux 2015
  • Bronzo ai Campionati italiani di Roma 2016
  • Oro ai Giochi Olimpici di Rio 2016
  • Oro ai Campionati Europei di Tbilisi 2017
  • Bronzo ai Campionati del Mondo di Lispia 2017
  • Argento ai Campionati Europei di Novi Sad 2018

Nei Campionati italiani a squadre, Daniele Garozzo ha ottenuto l’oro a Roma 2016; nei Campionati Europei a squadre sono arrivati gli argenti a Torùn 2016 e a Novi Sad 2018, insieme al bronzo di Tbilisi 2017. Ai Mondiali, invece, sempre ori a squadre per Daniele Garozzo: a Mosca 2015, Lispia 2017 e Wuxi 2018. Dopo la vittoria contro l’americano Alexander Massialas a Rio 2016, Garozzo ha deciso di donare il suo premio in beneficenza, dividendo il ricavato tra due associazioni: il premio è stato devoluto sia a Medici Senza Frontiere che a “La tenda di Cristo”, un’associazione di Acireale.

Onorificenze ottenute da Daniele Garozzo

Importanti e degne di nota sono anche le onorificenze ottenute da Daniele Garozzo, schermidore italiano che ha dominato per diversi anni nell’ambito del fioretto. Queste le onorificenze ottenute da Daniele Garozzo, che rendono ancor più grande e importante la sua figura:

  • Collare d’oro al merito sportivo del 15 dicembre 2015;
  • Collare d’oro al merito sportivo del 19 dicembre 2016 («Scherma, oro olimpico, fioretto individuale»);
  • Collare d’oro al merito sportivo del 19 dicembre 2017;
  • Collare d’oro al merito sportivo del 2018.