Sono stati assegnati da parte della Lega Serie A i diritti TV per la Serie A di calcio del nostro Paese alla piattaforma DAZN, per i tre anni dal 2021 al 2024. La piattaforma in questione, che si occupa della distribuzione di contenuti in streaming, potrà contare sulla possibilità di trasmettere sette partite in esclusiva e altre tre in co-esclusiva. La discussione tra i club è stata molto ampia e alla fine è arrivato il voto a favore proprio di DAZN, in particolare con 16 voti, nel corso dell’ultima assemblea che è stata svolta.

L’offerta proposta da DAZN

Ciò che appare evidente è che la piattaforma in questione è riuscita ad avere il posto che attualmente ricopre Sky come principale operatore che opera nel settore della trasmissione di contenuti sportivi in TV.

L’offerta proposta da DAZN ha ricevuto nel corso dell’ultima assemblea della Lega 16 voti favorevoli, con solo 4 voti contrari, quelli di Genoa, Sampdoria, Crotone e Sassuolo. Si tratta di una notizia che può essere considerata come una vera e propria novità, visto che è la prima volta che la trasmissione della Serie A sarà affidata esclusivamente ad una piattaforma che opera in streaming.

Sky potrà fornire la visione di tre partite in ogni giornata del campionato, ma non sarà in esclusiva.

L’accordo con TIM

Dobbiamo specificare anche che un accordo di qualche settimana fa ha messo in evidenza il supporto che TIM fornirà a DAZN. La telco infatti avrà il ruolo di partner tecnologico e pay TV di riferimento.

Ricordiamo anche che DAZN metterà a disposizione le partite di calcio della Serie A anche tramite la app per dispositivi mobili, per computer e per console videoludiche. Naturalmente per la visione delle partite sarà necessario avere una connessione ad internet adeguata.