L’Italia si è aggiudicata la prima medaglia dei Mondiali di atletica grazie all’atleta milanese Eleonora Giorgi. Durante la 50 km di marcia a Doha, la Giorgi ha conquistato la medaglia di bronzo.

Chi è Eleonora Giorgi

L’Azzurra ha vinto la medaglia dopo aver terminato la 50 km di marcia con il tempo di 4h29’13’’: questa è anche la prima medaglia iridata in carriera. A 30 anni da poco compiuti, la Giorgi non è riuscita a trattenere l’emozione avvolta nella bandiera tricolore.

L’Azzurra è stata preceduta da due atlete cinesi, Liang Rui (4h23’25’’) e Li Maocuo (4h26’40’’). Altre due Azzurre non hanno completato la gara: si tratta di Nicole Colombi e Maria Vittoria Becchetti.

Le parole della Giorgi

La campionessa ha affermato che questa medaglia per lei ha un valore inestimabile, al termine di una stagione che ha definito magica. Dedica la vittoria a se stessa, per aver tenuto duro e averci creduto senza mai arrendersi; la felicità sta anche nel fatto di aver conquistato la medaglia con la maglia della Nazionale.

La Giorgi continua dicendo di aver usato la testa, le gambe ma soprattutto il cuore per superare i problemi di stomaco che l’hanno rallentata e che la stavano facendo rischiare di non farcela. Ma la voglia di vincere è stata più forte in quanto, stando a quanto ha continuato a dire l’Azzurra, l’occasione era da cogliere nonostante la gara fosse difficile per tutti.

Per quanto riguarda la gara degli uomini, ad avere la meglio è stato il giapponese Yusuke Suzuki seguito dal portoghese Joao Vieira (che a 43 anni è anche il più anziano medaglista della storia dei Mondiali di atletica in ogni disciplina) e dal canadese Evan Dunfee.

Il campione in carica, il francese Yohann Diniz, invece, si è ritirato dopo 15 km. Michele Antonelli, un azzurro in gara, è arrivato 16esimo (4h22’20’’), mentre si è ritirato Teodorico Caporaso.