Da un po’ di anni a questa parte non si parla d’altro che di terrorismo. Probabilmente non l’avremmo mai immaginato, ma nelle ultime ore è emersa una notizia che traccia un legame diretto tra il terrorismo islamico e il mondo dello sport. Del calcio, per la precisione.

Le autorità egiziane, infatti, hanno inserito il nome di Mohamed Aboutrika nella lista nera dei terroristi per via di alcuni suoi presunti legami con i Fratelli Musulmani, organizzazione islamica che l’Egitto ha provveduto a mettere al bando ormai qualche tempo fa. Per chi non lo conoscesse, Mohamed Aboutrika è nientemeno che l’ex capitano della nazionale di calcio egiziana!

Mohamed Aboutrika

A riferire del fatto è stato l’avvocato dell’ex calciatore, Mohamed Osman, citato dalla Bbc. Dalle dichiarazioni del legale risulta che Aboutrika sia accusato di aver finanziato i Fratelli Musulmani e, nel 2012, di aver appoggiato la candidatura alla presidenza di Mohamed Morsi, volto di spicco della Fratellanza, attirandosi non a caso una valanga di critiche da parte dell’opinione pubblica.

Secondo Osman però, il provvedimento mosso a carico dell’ex capitano è contrario alle norme di legge. Aboutrika ricorrerà quindi in appello contro questa decisione, anche perché l’iscrizione nella lista nera dei terroristi produce il divieto di espatrio e il congelamento dei beni intestati al soggetto interessato.