Nel corso di un’intervista rilasciata da Charles Leclerc alla Gazzetta dello Sport, il pilota di Formula 1 ha fatto il punto della situazione sul periodo che sta attraversando e su ciò che sta vivendo in questo momento la scuderia. Manca poco tempo all’inizio del Mondiale di F1 in Australia e Leclerc dice di avvertire la responsabilità.

Charles Leclerc avverte la responsabilità

“L’orizzonte lungo mi dà tranquillità”, ha affermato Leclerc, visto che il suo contratto è stato rinnovato fino al 2024. Proprio per questo motivo dice di sentire la responsabilità, anche se si tratta della stessa responsabilità che avvertiva lo scorso anno, quando si trovava al primo anno con la Ferrari.

Per quanto riguarda i possibili problemi del nuovo mezzo, Charles Leclerc dice che sono contenti del loro lavoro e di quello che hanno imparato nel tempo. È difficile, secondo il pilota, indicare lo stato di salute della Ferrari in questo momento.

“Ci concentriamo su di noi”

Charles Leclerc continua la sua intervista parlando di un approccio che dovrebbe essere diverso. “Ci concentriamo su di noi”, dice il pilota di Formula 1. Poi comunque specifica che Red Bull e Mercedes sono molto forti.

In ogni caso non si è mostrato impaurito dal gap dai concorrenti. Ha spiegato che, se siamo in presenza di un corretto equilibrio, questo lo si scoprirà nel corso della prima corsa. Il ritardo, insomma, secondo Leclerc, si può benissimo recuperare.

Poi ha fatto delle dichiarazioni anche su Sebastian Vettel, che lo ha aiutato molto nel corso del primo anno: “Da lui continuo ad imparare”.