Chi sono i campioni e le campionesse di nuoto italiano? Il nuoto è uno degli sport più seguiti in Italia. La nostra rappresentanza, poi, è indubbiamente elevata: dalla Pellegrini fino a Pedersoli, è giusto conoscere la vita e le imprese dei campioni e delle campionasse italiane. Eccellere in questo sport non è facile. Il nuoto, quanto bello tanto difficile, richiede anni di sacrifici, di passione e di duro lavoro per raggiungere il successo. Scopriamo chi sono i campioni di nuoto italiano, quante medaglie d’oro hanno vinto e quali sono i loro successi e record personali.

Carlo Pedersoli

Il nome di Carlo Pedersoli, in arte Bud Spencer, è famoso in tutto il mondo. Oltre ad essere uno degli attori italiani più famosi nel mondo, Carlo Pedersoli è stato un nuotatore e pallanuotista di grande rilievo. Infatti, è stato il primo italiano che è riuscito a conquistare i 100 metri di stile libero in meno di un minuto. Durante la sua vita, inoltre, è stato per 7 volte un campione italiano di nuoto.

Sin da ragazzo, Pedersoli si appassiona al mondo del nuoto. A soli 20 anni, infatti, per lui giunge un successo davvero incredibile: vince il suo primo oro. A 21 anni, invece, è il primo nuotatore al mondo a riuscire a terminare la gara di 100 metri in circa 59 secondi. Continuerà a gareggiare, fino a quando per lui non arriva il successo nel mondo del cinema, con il nome d’arte di Bud Spencer.

Federica Pellegrini

Il suo è uno dei nomi più famosi in tutto il mondo. Federica Pellegrini ha raggiunto dei successi davvero importanti durante la sua carriera da nuotatrice. Ha collezionato svariate medaglie d’oro, compresa una nei giochi olimpici e ben sei nei mondiali. La sua carriera da nuotatrice ha inizio sin da quando era molto giovane.

Nata nel 1988, Federica Pellegrini si avvicina al nuoto in maniera avanzata già nel 1995: fu proprio la madre a incoraggiarla a iniziare. A soli 6 anni, inizia a disputare le sue prime gare. La sua fama arriva nel 2002, quando conquista il terzo posto durante una gara nei 200 metri di stile libero. Nei campionati italiani, la Pellegrini ha vinto ad oggi 123 medaglie d’oro.

Filippo Magnini

Il nome di Filippo Magnini è di un altro grandissimo nuotatore italiano, ad oggi però si è ritirato. Insieme a Giorgio Lamberti, un’altra eccellenza del nostro paese, Magnini è considerato uno tra i milioni stileliberista. Ai Mondiali, Magnini ha vinto ben 2 medaglie d’oro, così come ne ha collezionate altre 2 nei Mondiali di vasca corta.

A livello italiano, Magnini ha vinto 31 medaglie d’oro. Anche lui si appassiona sin da giovane al nuoto. Quando si trasferisce a Torino, per continuare gli studi, Magnini cambia anche percorso da nuotatore. Infatti, per il Pesaro Nuoto, Magnini aveva iniziato la sua carriera come ranista e mistista. Successivamente, la sua specialità sarà lo stile libero.

Novella Calligaris

Una delle prime nuotatrici che è riuscita a vincere la Medaglia Olimpica nel nuoto, esattamente nella gara degli 800 metri in stile libero. Novella Calligaris ha raggiunto anche un primato mondiale, proprio per questa medaglia. Durante la sua carriera da nuotatrice, ha vinto 71 medaglie d’oro nei Campionati Italiani e una medaglia d’oro nei Campionati Mondiali.

La sua carriera nel mondo del nuoto inizia infatti quando era ancora molto giovane. La Calligaris vince il suo primo titolo italiano a soli 13 anni. La Calligaris è alta 1,67; per molti, questo era uno svantaggio. Novella Calligaris, tuttavia, stupì tutti: il suo stile natatorio era davvero incredibile, elegante ed energico.

Gregorio Paltrinieri

Un giovanissimo nuotatore italiano, nato nel 1994; Gregorio Paltrinieri ha davanti a sé una lunga carriera da nuotatore, ma ha già conquistato delle medaglie molto importanti. Nato a Carpi, Paltrinieri ha già collezionato una medaglia d’oro ai Giochi Olimpici e 3 medaglie d’oro ai Mondiali. Per quanto riguarda i Campionati Italiani, Paltrinieri ha all’attivo 13 medaglie d’oro vinte fino ad oggi.

La medaglia d’oro l’ha vinta alle Olimpiadi di Rio De Janeiro nel 2016, nella gara del 1500 metri di stile libero. Si è avvicinato quasi a battere il record mondiale. È attualmente uno dei nomi in gara per le Olimpiadi di Tokio previste per il 2020.

Fonte di ispirazione: TermoliNuoto.it