Siamo ormai giunti all’ultimo giorno di calciomercato. Fino alle 22 le società di Serie A potranno ancora acquistare e vendere giocatori e tutti i riflettori sono puntati su Mauro Icardi, specialmente dopo che l’attaccante argentino ha deciso di fare causa al club nerazzurro per “eventi discriminatori e comportamenti gravemente vessatori”.

Wanda Nara afferma che Icardi vuole essere reintegrato

Tuttavia, come afferma la moglie-agente di Icardi, Wanda Nara, l’azione non è volta a liberarsi dall’Inter, ma al contrario ad ottenere un pieno reintegro nella squadra. Insomma, per farla breve, Wanda Nara continua a sostenere che il bomber vuole restare a Milano, sponda nerazzurra.

Anche l’avvocato del giocatore, Giuseppe Di Carlo, ha confermato che la causa legale intentata da Icardi non è per i soldi – anche se è stata avanzata una richiesta danni di 1,5 milioni di euro – ma proprio per tornare a svolgere regolarmente gli allenamenti agli ordini di Antonio Conte. Sta di fatto che per la società Inter non ci sono dubbi: Icardi non rientra nei piani, come chiarito senza messi termini da Beppe Marotta.

Marotta ritiene “ridicola” l’offerta della Juventus per Icardi

Ma quali possono essere le eventuali destinazioni di Icardi? Il mercato chiude alle 22 di oggi, lunedì 2 settembre, e tutte le possibili destinazioni del giocatore sembrano ormai impraticabili.

L’interesse del Napoli è praticamente sparito, dato che i partenopei si sono assicurati le prestazioni di Fernando Llorente, svincolato dal Tottenham. L’unica possibilità in Italia resta quindi la Juventus, che però ha ritrovato un Higuain in forma smagliante e non è riuscita a vendere nemmeno Dybala e Mandzukic.

Inoltre, l’offerta dei bianconeri – prestito con obbligo di riscatto a “soli” 30 milioni – sarebbe stata sonoramente respinta dai vertici nerazzurri. Marotta gradirebbe invece uno scambio con Dybala. In alternativa ci sono anche l’Atletico Madrid e il Barcellona, con i blaugrana che potrebbero cercare un attaccante dopo il mancato colpo Neymar.