L’inizio di stagione del Milan è stato più travagliato del previsto. I rossoneri sono riusciti a conquistare solo tre successi nelle sette partite di campionato, tutti estremamente sofferti, arrivati contro squadre di bassa classifica. Il Diavolo ha rimediato 4 sconfitte, troppe per una squadra che sta cercando faticosamente di tornare ai fasti di un tempo. Un ruolino di marcia che è costato la panchina a Marco Giampaolo, a cui non è bastata la vittoria in rimonta sul campo del Genoa (1-2).

Caccia al centrocampista per gennaio

La società del fondo Elliott ha scelto come sostituto Stefano Pioli, che torna quindi a San Siro dopo aver allenato l’Inter nella stagione 2016-2017. I tifosi rossoneri sperano che l’arrivo di Pioli abbia contribuito a dare una sterzata all’ambiente: i 9 punti ottenuti fin qui sono davvero pochi per le ambizioni del Milan, anche perchè le vittorie contro Brescia, Verona e Genoa non hanno affatto convinto.

Serviva cambiare, e probabilmente servirà anche rimpolpare la rosa nel mercato di gennaio. In queste prime sfide di campionato il Diavolo ha mostrato delle lacune evidenti, ed è per questo che gli uomini di mercato della società rossonera faranno di tutto per portare a Milanello qualche centrocampista dai piedi buoni, in modo tale da “accendere la luce”.

L’Arsenal chiede 15 milioni di euro per Elneny

L’obiettivo numero uno sembra essere Mohamed Elneny, egiziano classe 1992, al momento in prestito al Besiktas ma di proprietà dell’Arsenal. Il giocatore sa ricoprire più ruoli nella parte nevralgica del campo, e potrebbe quindi rappresentare un’ottima alternativa ai registi Biglia e Bennacer, così come all’interditore Kessie.

Elneny gradirebbe molto la nuova destinazione, anche perchè in Turchia non si sta trovando bene. Per concludere l’affare i Gunners chiedono 15 milioni di euro: i rossoneri sperano di poter abbassare il prezzo di qualche milione.

Nel caso non si riesca ad arrivare a Elneny, il piano B degli uomini di mercato del Milan è Djibril Sidibé, esterno francese attualmente all’Everton ma di proprietà del Monaco. Il giocatore predilige giocare sull’esterno, ma è adattabile anche nel ruolo di mediano.