Doppio colpo della Roma che, dopo le cessioni che hanno riguardato la società e messo in dubbio la credibilità della stessa, ha iniziato una campagna acquisti di grande livello, che ha portato già a quattro importanti acquisti: Spinazzola, Pau Lopez e, gli ultimi due, Mancini e Veretout. Il difensore dell’Atalanta e il centrocampista della Fiorentina sono due importanti innesti per una società che vuole riconfermarsi a grandi livelli dopo le semi-delusione dell’ultimo anno e i tanti problemi societari e di gestione.

L’accordo per Mancini alla Roma: le cifre del trasferimento

Dopo i due colpi Spinazzola e Pau Lopez, che hanno offerto alla Roma due innesti molti importanti in porta e in difesa, la Roma non si è fermata e ha deciso di mettere a segno altri due colpi molto importanti. Il primo dei due ha riguardato Mancini, il giovane e talentuoso difensore dell’Atalanta che nell’ultima stagione si è distinto per la sua solidità e anche per il suo peso offensivo.

Il difensore, che non si era ancora presentato in ritiro in virtù della sua partecipazione all’Europeo Under 21, per cui gli era stato concordato qualche giorno di vacanza, ha deciso di abbracciare il progetto della Roma, che l’ha prelevato all’Atalanta attraverso la formula del prestito oneroso più obbligo di riscatto. Per il trasferimento del difensore alla Roma, la società della Capitale ha sborsato due milioni di prestito oneroso e ne verserà altri 18 nelle casse della società bergamasca, più altri 5 legati ad eventuali bonus.

Il calciatore, che aveva messo a segno 7 gol in 48 giornate, si trasferirà nella formazione romana là dove formerà – insieme agli altri – il blocco di tanti potenziali nazionali: Pellegrini, Cristante, Zaniolo, Spinazzola e Mirante. 

Veretout è un nuovo giocatore della Roma: soffiato il centrocampista al Milan

Subito dopo il colpo Mancini, la Roma è riuscita ad acquisire le prestazioni anche di Veretout, centrocampista della Fiorentina a lungo corteggiato anche dal Milan. Il centrocampista francese, distintosi negli ultimi anni come solido in mezzo al campo – oltre che come ottimo rigorista – sembrava essere vicino al Milan, in cerca di saldare le lacune a centrocampo, ma l’offerta della Roma (che si era avvicinata anche a Barella in passato) è sembrata molto più convincente per la viola.

Per il raggiungimento dell’accordo è stato provvidenziale l’accordo tra il procuratore del francese, Mario Giuffredi, e il direttore sportivo della Roma, Gianluca Petrachi, subentrato dopo l’addio di Monchi. Alla Fiorentina andranno 19 milioni di euro più due di bonus, mentre al giocatore 2,7 milioni di euro a stagione (+300mila euro di bonus) per cinque anni.