Quattro ladri sono entrati nella villa di Luca Toni, a Montale, nel modenese. Il giocatore ha riferito che i malviventi sono entrati in casa, mentre lui e la sua famiglia si trovavano presenti nell’abitazione nella frazione di Castelnuovo Rangone. I banditi erano armati e indossavano il passamontagna per non farsi riconoscere. Sono stati momenti di paura.

L’annuncio di Luca Toni su Instagram

È stato lo stesso campione a descrivere su Instagram quanto è accaduto. La notizia era già cominciata a circolare sulla stampa sia locale che nazionale. Poi sul social è arrivata la conferma da parte del giocatore, che ha comunicato che giovedì sera tra le 19:30 e le 21:30 ha subito una rapina in casa.

Le notizie comunque sono apparse rassicuranti, perché Luca Toni ha spiegato che i componenti della sua famiglia stanno bene. Infatti i malviventi non hanno fatto del male a nessuno, anche se tutti si sono spaventati molto.

Luca Toni ha spiegato che dalla villa sono stati portati via dei beni preziosi e si è dichiarato dispiaciuto non tanto per il valore materiale dei beni, ma soprattutto per quello affettivo. Poi ha fatto presente che sono intervenute le forze dell’ordine dopo l’episodio. Probabilmente sono stati i vicini a chiamare aiuto, avendo visto un’auto che si aggirava nelle vicinanze.

Già nel 2008 un’altra rapina

Le indagini stanno facendo emergere che i malviventi fossero a conoscenza delle abitudini del calciatore. Può darsi pure che si tratti dei ladri che stanno facendo saltare i bancomat in quella zona negli ultimi sei mesi. Già nel 2008 il campione aveva subito un’altra rapina, quando i rapinatori avevano portato via oggetti in oro e una maglia della Nazionale.