Marc Marquez si è laureato nuovamente campione del mondo di MotoGP. Lo spagnolo è ormai arrivato ad un solo titolo da Valentino Rossi e lo stesso “Dottore” si è detto convinto che Marquez lo raggiungerà molto presto. Al momento non sembrano davvero esserci rivali per il pilota iberico, che in questa stagione ha letteralmente dominato lasciando a malapena le briciole alla concorrenza.

Marc Marquez alla Ducati? Il direttore sportivo Paolo Ciabatti ci spera

A questo punto resta da capire se Marquez ha voglia di superare Valentino Rossi restando alla Honda o se invece il pilota spagnolo sta pensando ad una nuova sfida. Lo stimolo può arrivare dalle parole pronunciate dal direttore sportivo di Ducati Corse, Paolo Ciabatti, che ha confessato come la scuderia di Borgo Panigale abbia da tempo il “pallino” per Marquez, e che sarebbe disposta ad accoglierlo a braccia aperte.

Ciabatti ha poi aggiunto che tutti vorrebbero Marquez, a parte la Yamaha per delle ragioni che il direttore sportivo considera fin troppo ovvie (la presenza di Rossi). Tuttavia, sull’ipotesi che lo spagnolo possa abbandonare la Honda il DS della Ducati Corse si mostra piuttosto scettico: i risultati degli altri piloti della storica scuderia non sono così positivi, a dimostrazione di come Marquez rappresenti una vera e propria fortuna per la Honda.

La scelta di Marquez: diventare una bandiera Honda o tentare nuove avventure?

Ecco perché Ciabatti sostiene che Marquez potrebbe anche scegliere di rimanere alla Honda fino alla fine della sua carriera, in modo tale da diventare una bandiera del marchio. Nel caso invece il pilota iberico decida di cambiare per provare nuove avventure, ecco che la Ducati si farebbe certamente avanti per assicurarsi le prestazioni del campionissimo di Cervera: si tratterebbe di una scelta del tutto personale, a detta di Ciabatti, proprio perché difficilmente la Honda deciderà di liberarsi di Marquez.