Massimiliano Allegri lascerà la Juventus. Il club ha dato la notizia della decisione presa dall’allenatore attraverso un comunicato ufficiale che è stato pubblicato sul sito della società bianconera. Ancora non si sanno quali sono i motivi che hanno portato alla rottura tra Massimiliano Allegri e la Juventus. È stata però organizzata una conferenza stampa, durante la quale saranno chiarite tutte le ragioni.

La rottura in seguito ad un nuovo progetto

Il comunicato che ha dato notizia è arrivato dopo che la squadra aveva concluso l’allenamento abituale della mattina. Già si rincorrono le prime indiscrezioni su quelle che possono essere state le motivazioni che hanno portato Massimiliano Allegri a prendere questa decisione.

Da ciò che si racconta ci sono state più motivazioni. A quanto pare, dopo un confronto che si è concluso ieri pomeriggio, sarebbe in corso un nuovo progetto nell’ambito del quale la distanza con il tecnico non sarebbe stata colmata.

Inoltre bisogna considerare i rapporti che intercorrono tra Massimiliano Allegri, Paratici e Nedved.

Cosa dice il comunicato della Juventus

Il comunicato della Juventus che è apparso sul sito ufficiale della squadra parla molto chiaro a questo proposito. Afferma infatti in maniera evidente che Massimiliano Allegri non siederà sulla panchina della squadra della prossima stagione, quella del 2019/2020.

Parla poi di una conferenza stampa che si terrà sabato 18 maggio alle 14 alla sala conferenze dell’Allianz Stadium, alla quale parteciperà anche il presidente Andrea Agnelli. Bisogna soltanto attendere che adesso venga raggiunto un accordo economico.

Inoltre rimane incerto chi prenderà il posto di Massimiliano Allegri alla Juventus. Per esempio la società pensa a Deschamps, che quindi potrebbe lasciare la federazione francese, per raggiungere i bianconeri.

Che cosa farà adesso Massimiliano Allegri? I più informati dicono che adesso ha intenzione di prendersi un anno sabbatico, anche se saranno sicuramente da valutare eventuali offerte che potrebbero arrivargli da più parti.