Michael Schumacher è stato ricoverato in un ospedale di Parigi. L’ex pilota è arrivato nella capitale francese con un camion ambulanza. L’obiettivo è quello di sottoporre Schumacher ad una nuova cura. Probabilmente si tratta di una trasfusione di cellule staminali. Al momento non si hanno informazioni precise sulla cura alla quale sarà sottoposto il pilota automobilistico.

La nuova cura alla quale sarà sottoposto Schumacher

Michael Schumacher è arrivato nell’unità cardiologica dell’ospedale parigino lunedì 9 settembre, accompagnato da diverse persone, tra le quali anche alcuni medici. Per proteggere la privacy di Schumacher, il pilota è stato portato al primo piano dell’ospedale in una barella con una copertura.

Il nuovo trattamento sarà effettuato dal professor Philippe Menasché, famoso chirurgo, che a quanto sembra dovrebbe attuare una trasfusione di cellule staminali, per avere un effetto antinfiammatorio sistemico.

La nuova cura dovrebbe essere iniziata proprio oggi, 10 settembre, e Michael Schumacher potrebbe lasciare l’ospedale di Parigi nella giornata dell’11 settembre. Non si hanno, però, come dicevamo, molte informazioni al riguardo.

Sembra comunque che Michael Schumacher sia stato portato a Parigi, secondo quanto rivelano alcune fonti della stampa francese, almeno altre due volte negli ultimi tempi. L’ultima volta che il pilota è stato ricoverato nella capitale francese sarebbe stata negli scorsi mesi primaverili.

La vicenda dell’incidente di Michael Schumacher

L’ex pilota Ferrari ha subito un incidente il 29 dicembre 2019, mentre era sugli sci. Nel corso di una discesa, infatti, colpì una roccia con la testa. Il campione ha subito una lesione molto grave alla testa ed è stato portato subito all’ospedale di Grenoble.

Il tedesco fu sottoposto immediatamente ad un intervento chirurgico, ma rimase in condizioni critiche. Nel giugno 2014 Michael Schumacher fu portato all’ospedale Vaud di Losanna e successivamente ritornò nella sua abitazione a Gland in Svizzera.

Dopo diversi anni non si hanno informazioni precise sullo stato di salute del campione automobilistico. Il riserbo da parte dello staff e della famiglia è completo.