Referendum, utilizzata immagine di Totti.

Il referendum costituzionale che si terrà il prossimo 4 dicembre sta mobilitando un po’ tutti quanti, dai politici agli attori, dai conduttori tv ai cantanti, fino agli sportivi. Ma c’è qualche vip che di essere messo in mezzo a questo tritacarne non ne vuol proprio sapere.

Totti e il referendumIn un post pubblicato sul suo profilo ufficiale Twitter, Francesco Totti ha affermato di non avere alcuna intenzione di entrare nel merito dei dibattiti sul Sì e sul No al referendum, né di avere intenzione di prestare il proprio volto a scopi politici.

«In riferimento alla circolazione sui social e nelle strade di Roma di immagini che mi rappresentano legate a slogan referendari, diffido chiunque dall’utilizzo della mia immagine per scopi politici, tanto più nell’ambito del dibattito elettorale che dovrebbe limitarsi al civile confronto sul merito del referendum, evitando strumentalizzazioni inutili».

In giro per Roma effettivamente sono stati avvistati poster raffiguranti Totti mentre faceva il gesto dei quattro gol segnati nel post partita contro la Juve (gesto che gli appassionati ricorderanno essere stato rivolto nei confronti di Tudor). L’immagine in questione è stata utilizzata dai comitati per il No per invitare i romani a recarsi alle urne il 4 dicembre prossimo, e farlo, naturalmente, per mandare a casa il governo Renzi e i suoi tentativi di riforma. Ma il Capitano non ha gradito.

Antonio Osso