La Roma ha avuto un inizio di stagione tutto sommato soddisfacente. I giallorossi, rinfrancati dalla cura Fonseca, hanno totalizzato 11 punti in queste prime 6 giornate di campionato, frutto di tre vittorie (contro Lecce, Bologna e Sassuolo), due pareggi (nel derby con la Lazio e all’esordio con il Genoa) e una sconfitta, quella rimediata in casa per mano dell’Atalanta di Gasperini (0-2). La Roma ha avuto un buon inizio anche in Europa League, dove ha regolato con un secco 4-0 i turchi dell’Istanbul Basaksehir.

Roma, che guaio: si ferma anche Mkhitaryan. Per lui tre settimane di stop

Tuttavia, la buona partenza degli uomini di Fonseca è stata rovinata dalle ultime notizie che riguardano due importanti giocatori della rosa giallorossa. Lorenzo Pellegrini starà fuori per otto settimane a causa della frattura del quinto metatarso del piede destro.

Il forte centrocampista italiano è stato già operato, e come spiegato nel comunicato diffuso dalla società i tempi di recupero previsti sono di due mesi. Ma la sfortuna per la Roma non finisce qui, dato che un’altra pedina fondamentale nello scacchiere di Fonseca deve accomodarsi in infermeria.

Stiamo parlando di Henrix Mkhitaryan, che non potrà aiutare i suoi compagni di squadra per circa tre settimane. Durante l’ultima gara di campionato con il Lecce, vinta dai capitolini per 1-0, l’armeno ex Arsenal aveva accusato un fastidio all’inguine.

La Roma attesa dal match di Europa League contro il Wolfsberger

Gli esami strumentali hanno poi evidenziato la presenza di una lesione tendinea all’adduttore. Il calciatore, prelevato nell’ultima sessione di calciomercato dalla Premier League, dovrà necessariamente sottoporsi a delle terapie che lo terranno lontano dai campi di gioco per una ventina di giorni.

Due brutti colpi per la Roma, che dovrà affrontare la sfida di domani in Europa League senza Pellegrini e Mkhitaryan: i giallorossi se la vedranno con i sorprendenti austriaci del Wolfsberger, che nella gara di esordio hanno rifilato un clamoroso 0-4 interno al Borussia Moenchengladbach.

Della compagine austriaca ha parlato anche l’ex portiere della Juventus, Alexander Manninger, che ha elogiato il lavoro portato avanti da questo piccolo team.