Romelu Lukaku, attaccante dell’Inter e della nazionale belga, è nato ad Anversa il 13 maggio 1993. Anche suo padre Roger è stato un calciatore nella nazionale dello Zaire; sono calciatori anche suo fratello minore Jordan e suo cugino Boli Bolingoli-Mbombo.

L’inizio della carriera

Ha iniziato la sua carriera in alcune squadre minori di Anversa: nel 2006 entra nel settore giovanile dell’Anderlecht. All’età di 16 anni, nel maggio 2009, firma il suo primo contratto da professionista con il club e vince la Pro League 2009/2010.

Nel 2011 viene acquistato dal Chelsea per 12 milioni di euro più bonus firmando un contratto di cinque anni ma, nella stagione successiva, passa in prestito al West Bromwich. Al Chelsea, infatti, ebbe poco spazio e venne inserito nella squadra delle riserve con cui segnò 7 goal in 9 partite.

In prestito al West Bromwich dall’11 agosto 2012, segna subito il primo goal della stagione contro il Liverpool (vincendo 3-0). Il 12 gennaio 2013 segna la sua prima doppietta contro il Reading, anche se la partita fu persa 2-3.

L’11 febbraio segna il suo decimo goal della stagione nel ritorno con il Liverpool (2-0) ed il 23 febbraio segna la sua seconda doppietta stagionale contro il Sunderland (2-1). Nell’estate del 2013 torna al Chelsea ed il 30 agosto durante la Supercoppa UEFA nella gara contro il Bayern Monaco, nei tiri di rigore, sbaglia la sua palla che viene parata da Manuel Neuer.

Gli anni all’Everton

È il 2 settembre 2013 quando passa all’Everton (e così sarà anche per i successivi 4 anni): esordisce il 21 settembre segnando contro il West Ham Utd (3-2). Qualche giorno dopo, nel match contro il Newcastle Utd, realizza una doppietta e la partita finisce 3-2 per l’Everton. Un’altra doppietta importante è quella del primo derby contro il Liverpool che finisce in pareggio (3-3).

Nel gennaio 2014 è protagonista di un infortunio alla caviglia che lo costringe ad uno stop fino al marzo successivo. Nell’estate dello stesso anno viene reso ufficiale il suo trasferimento a titolo definitivo all’Everton per 28 milioni di sterline.

Il 13 settembre 2014 segna il primo goal della nuova stagione contro il West Bromwich, sua ex squadra. La prima tripletta con il club arriva il 19 febbraio 2015 contro lo Young Boys (4-1). Chiude il torneo con 8 reti, risultato che lo fa diventare capocannoniere assieme ad Alan.

Il 15 agosto 2015, segna due reti contro il Southampton nella gara di Premier League. Un’altra doppietta arriva contro l’Aston Villa mentre il 12 dicembre segna contro il Norwich City.

Tutte queste reti lo rendono il primo giocatore dell’Everton a segnare per sei gare consecutive di Premier League e il primo a farlo per sette gare in tutte le competizioni.

Contro il Leicester City segna per l’ottava gara. Segna ancora il primo marzo 2016 contro l’Aston Villa, realizzando un nuovo primato di reti (17). Il 12 settembre 2016 realizza una tripletta contro il Sunderland; il 4 febbraio 2017 segna 4 goal contro il Bournemouth.

Il 25 febbraio realizza un goal contro il Sunderland: è la 60esima rete che realizza che lo porta a diventare il miglior marcatore dell’Everton in Premier League.

Il 5 marzo segna contro il Tottenham; contro l’Hull City realizza una doppietta stabilendo un nuovo record: è il primo calciatore dell’Everton a segnare almeno 20 goal in una singola stagione di campionato.

Un altro record stabilito da Lukaku è di essere il quarto giocatore (e il primo straniero) a segnare 80 goal in Premier League prima dei 24 anni. Il 15 aprile segna ancora: l’ha fatto per 9 partite consecutive e a fine campionato ha totalizzato ben 25 reti.

Il Manchester United e il passaggio all’Inter

L’8 luglio 2017 avviene il trasferimento al Manchester United: firma un contratto quinquennale con opzione per un ulteriore anno. L’accordo prevede un corrispettivo fisso di 75 milioni di sterline più altri bonus per un ammontare di circa 15 milioni di sterline.

Il suo esordio avviene l’8 agosto nella finale di Supercoppa UEFA contro il Real Madrid: nonostante il suo primo goal con il club, la partita viene persa per 1-2. L’esordio in Premier League avviene il 13 agosto con una doppietta con il West Ham Utd.

Il 27 settembre realizza due goal contro il CSKA Mosca in UEFA Champions League. Diventa il primo giocatore del Manchester United a segnare 10 goal in 9 presenze. Il 31 marzo 2018 diventa il più giovane a raggiungere il traguardo delle 100 reti in Premier League.

Il 6 marzo 2019, nella gara di ritorno di UEFA Champions League contro il Paris Saint-Germain, segna una doppietta che permette al Manchester United di superare il turno.

L’8 agosto 2019 viene acquistato dall’Inter per 65 milioni di euro e 10 milioni di bonus; il suo esordio è avvenuto il 26 agosto contro il Lecce in cui realizza il terzo goal del match (4-0).