Vittorie su vittorie quelle accumulate da Dominik Paris, che ha concluso da dominatore la stagione ciclistica vincendo il SuperG di Soldeu e aggiudicandosi la Coppa del mondo di specialità. Si tratta di un risultato importantissimo, che all’Italia mancava dal 1995 quando ad imporsi fu Peter Runggaldier.

La vittoria di Dominik Paris al SuperG di Soldeu

La gara conclusiva della Coppa del mondo di sci ha visto l’affermazione finale di Dominik Paris, che ha vinto anche al SuperG di Soldeu portandosi a casa la Coppa del mondo di specialità.

Paris ha vinto al SuperG di Soldeu precedendo, al traguardo, lo svizzero Caviezel di 15 centesimi e l’austriaco Kreichmayr di 44 centesimi. L’altro azzurro in gara, Innerhofer, ha concluso con 70 centesimi di ritardo da Paris al quinto posto.

La classifica finale nella Coppa del mondo di sci

Al termine del SuperG di Soldeu Paris ha portato a casa la Coppa del mondo di specialità, raggiungendo un importante traguardo per i colori italiani: 16 sono, infatti, le vittorie totali in Coppa del mondo, di cui 12 in discesa. Meglio di Paris hanno fatto solo Alberto Tomba e Gustavo Thoeni, rispettivamente con 50 e 24 vittorie.

In Italia la Coppa del mondo di sci mancava dal 1995, quando a vincere fu Peter Runggaldier. Questa la classifica finale della Coppa del mondo, tenendo conto delle prime cinque posizioni:

  • Dominik Paris: 430 punti
  • Vincent Kriechmayr: 346 punti
  • Mauro Caviezel: 324 punti
  • Kjetil Jansrud: 316 punti
  • Aleksander Aamodt Kilde: 299 punti

Le dichiarazioni di Paris al termine della Coppa del mondo di sci

Grande soddisfazione per Dominik Paris, al termine di una Coppa del mondo di sci che l’ha visto trionfare davanti a tutti. Paris ha dichiarato, ai microfoni RAI, tutta la sua felicità in merito: “Da anni provo ad essere così costante e non c’ero mai riuscito come questa stagione. – ha affermato il campione arrivato a 16 vittorie in Coppa del mondo Mia moglie e mio figlio sono la mia ispirazione e sono qui per festeggiare insieme a me.”