Ancora sono incerte le sorti della Serie A in seguito al diffondersi dell’emergenza dell’epidemia di coronavirus. Sono state fatte diverse ipotesi a questo proposito, dopo che è stato deciso lo stop alle manifestazioni sportive di ogni genere, per arginare i contagi. Il fermo è arrivato dopo che si era deciso di continuare le partite di calcio a porte chiuse. Adesso invece si attende di sapere che cosa avverrà con un possibile ritorno alla normalità dopo il 3 aprile.

L’alternativa sarebbe quella dei play off

Ci sono al vaglio diverse ipotesi, ma da parte del presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli arriva una possibilità. Ghirelli, al termine di un consiglio straordinario, che si è concentrato proprio sulla discussione fra l’emergenza coronavirus e lo sport, ha detto che un’altra ipotesti allo studio sarebbe quella del play off.

Se l’emergenza dovesse rientrare entro il 3 aprile, secondo il presidente della Lega Pro, si potrebbero recuperare le partite di campionato anche oltre il 24 maggio. Altrimenti si dovrebbe considerare anche l’ipotesi dei play off come opportunità di chiudere il campionato assegnando lo scudetto.

I calciatori chiedono di fermare anche gli allenamenti

Da parte dei calciatori intanto arriva la richiesta di passare allo stop totale. I giocatori hanno chiesto di fermare anche gli allenamenti. Già alcune squadre, come per esempio la Fiorentina e il Milan, hanno sospeso gli allenamenti per diversi giorni.

Ma adesso i giocatori si sono fatti sentire tramite l’Aic. La Lega di Serie A nei prossimi giorni si preoccuperà di considerare questa richiesta.