Ci sono ancora discussioni sulla Serie A, visto che il campionato di calcio è oggetto di mille attenzioni su una possibile ripresa. Al momento ancora non si hanno indicazioni precise sulla possibilità di ritornare in campo. Era stato deciso che l’ultimo giorno per comunicare la modalità della ripresa dei campionati europei era il 25 maggio. Ma adesso sembra che ci siano in arrivo delle novità.

Si fa strada l’ipotesi di playoff e playout

La data del 25 maggio, di cui abbiamo parlato precedentemente, è stata spostata in avanti, quindi ci sarà più tempo anche per decidere. Il problema è che la questione è molto complessa e quindi non si prevede una soluzione certa, almeno per il momento.

In questo contesto si situa la proposta del presidente della FIGC, Gabriele Gravina. Quest’ultimo propone di concludere la stagione della Serie A ricorrendo alla formula del playoff e del playout.

Questa ipotesi potrebbe avere validità anche per il fatto che fino al prossimo 14 giugno è prevista la sospensione di tutti i campionati.

Qual è il piano per la ripresa della Serie A

Con la soluzione del playoff e del playout si potrebbero creare le condizioni per limitare la diffusione dei contagi. Infatti il numero delle partite da giocare diminuirebbe e si arriverebbe ad un totale di 124 partite.

Ad essere coinvolte sarebbero 10 squadre che si dovrebbero affrontare per restare a far parte della Serie A. Le partite verrebbero giocate tutte al Centro Sud. Non tutti però sono d’accordo per questa soluzione. In particolare il club della Lazio e quello della Roma vorrebbero delle misure differenti.