Il Mondiale di Valentino Rossi è stato davvero povero di soddisfazioni. Anche nel Gran Premio del Giappone, che si è svolto ieri sulla pista di Motegi, il “Dottore” è incappato in un’altra giornata da incubo. Lo stesso Rossi aveva detto ai microfoni della stampa che sarebbe stato un weekend molto difficile, sulla falsariga di quanto avvenuto nelle gare precedenti.

Valentino Rossi deluso dal GP del Giappone

In realtà è andata anche peggio, perchè Valentino non ha terminato il Gran Premio (per la quarta volta in questa stagione). Il campione italiano è infatti caduto quando si trovava al decimo posto, a distanza siderale dai primi.

Un esito che ha provocato una forte delusione al “Dottore”, che ha usato parole forti nel post-gara per descrivere il suo stato d’animo. Quando gli è stato chiesto se si diverte ancora, Valentino ha risposto che sta vivendo un momento difficile, e che è impossibile competere per le posizioni di testa se non si è veloci.

Tuttavia, Rossi non si perde d’animo e guarda già al prossimo appuntamento: la pista di Phillip Island, che il pilota italiano considera una delle migliori del campionato, potrebbe aiutare Valentino a ritrovarsi.

Buon terzo posto per Dovizioso

Rossi ha poi manifestato tanta felicità per la vittoria di Luca Marini in Moto 2, che ha così ottenuto la seconda vittoria consecutiva. Rossi ha detto ai media che “il Maro” sta andando molto forte e deve continuare a spingere sull’acceleratore da qui fino alla fine della stagione.

Buon risultato per Andrea Dovizioso, che ha chiuso al terzo posto il Gran Premio del Giappone: come dichiarato anche alla stampa, il suo obiettivo era raggiungere il secondo posto, ma ad un certo punto ha dovuto accontentarsi del gradino più basso del podio.

Il ducatista ha poi confessato che quello nipponico è stato un weekend tutt’altro che semplice, anche se in gara il passo è stato quello giusto.