Ancora incerte le sorti per il campionato di calcio. A tutto questo si accompagnano le dichiarazioni del ministro Vincenzo Spadafora, che ultimamente aveva usato toni piuttosto freddi nei confronti della possibilità di una ripresa delle partite. Adesso sembra che le cose stiano per cambiare e ci sono degli spiragli che si aprono.

Che cosa ha dichiarato il ministro dello Sport Spadafora

Il ministro Vincenzo Spadafora ha fatto presente che il programma presentato dalla Federcalcio ha molte ottime qualità, che sicuramente saranno tenute in considerazione da parte dei componenti del comitato tecnico scientifico.

Si dichiara convinto sul fatto che ben presto ci sarà una risposta ben precisa a ciò che riguarda la questione del calcio e della ripresa dei campionati. Lui stesso si augura vivamente che il campionato abbia la possibilità di ripartire. Il ministro ha specificato che nel frattempo è possibile riprendere gli allenamenti.

Spadafora preferisce rimandare di una settimana

È chiaro che stiamo parlando della Serie A, quindi la questione in ballo non è affatto indifferente. Per il momento la parola d’ordine è quella della sicurezza, come concetto che viene propugnato ad ogni costo. Rispetto a quelli che nei giorni passati erano stati toni piuttosto gelidi, adesso ci sono tutti i segnali di una riapertura.

Tuttavia il ministro Spadafora preferisce rimandare il discorso di una settimana. Sulla possibilità di ripartire a metà giugno ha detto che tutto dipenderà dall’andamento della curva dei contagi nei prossimi giorni.