Francesco Totti e la Roma, un binomio che pareva indissolubile e che invece è terminato anche piuttosto bruscamente, con le accuse dell’ex capitano giallorosso alla proprietà. Da quattro mesi a questa parte Totti non è più nel mondo del calcio, dopo aver detto addio alla sua amata Roma. Tuttavia, come riportato anche dalla Gazzetta dello Sport, l’ex numero 10 della Nazionale starebbe pensando di rientrare nel calcio con un nuovo ruolo.

Totti diventa procuratore: nelle prossime settimane l’ex Pupone svelerà i dettagli

Oltre ad una collaborazione con la FIGC in vista di Euro 2020, dove la Nazionale azzurra è appena approdata grazie al successo di sabato sera contro la Grecia all’Olimpico (2-0, reti di Jorginho su rigore e Bernardeschi), Francesco Totti sta per cominciare una carriera da procuratore.

I dettagli di questa novità verranno presentati dall’ex Pupone in tv nelle prossime settimane. Stando a quanto trapela online, Totti si affiancherà ad altri agenti e si rivolgerà non solo al mercato italiano, ma anche a quello estero, con particolare attenzione all’Inghilterra: non a caso, l’ex capitano giallorosso si trovava a Londra nei giorni scorsi.

Ma quindi Totti sarà a tutti gli effetti un procuratore o fornirà supporto a qualche professionista già affermato? Lo capiremo meglio nel prossimo futuro.

Totti e il suo impegno nel centro di formazione sportiva

Nel frattempo, Totti si dedica molto anche alla A.S.D. Totti Soccer School, il centro di formazione sportiva che porta il suo nome. L’ex numero 10 della Roma sta pensando di ampliarlo e di svilupparlo ulteriormente, aprendo anche al calcio femminile.

Nessun ritorno in giallorosso, quindi, come invece speravano i tifosi della Roma, che non hanno mai smesso di amare quell’incredibile talento che per 25 anni ha fatto impazzire un’intera città, fino alla conquista di uno storico scudetto.