La moglie di Kobe Bryant, Vanessa, ha scritto un lungo messaggio sul social network Instagram, attraverso il quale ha voluto raccontare come si sente in seguito al tragico incidente che ha determinato la morte del marito e della figlia di 12 anni. Vanessa Bryant ha parlato del suo dolore spiegando che il suo cervello rifiuta di accettare la morte del marito e della figlia.

“Il mio cervello rifiuta di accettare”

All’inizio del suo post, Vanessa spiega di essere sempre stata riluttante nella possibilità di esprimere le sue emozioni con le parole. Poi spiega subito che il suo cervello rifiuta di accettare la morte del campione di basket e della figlia Gigi.

La donna ha spiegato nel post pubblicato su Instagram di stare cercando di elaborare la scomparsa del marito e della figlia, ma allo stesso tempo dichiara di non riuscire ad accettare il fatto che i due componenti della sua famiglia siano scomparsi.

Le parole molto toccanti di Vanessa

“È sbagliato”, scrive Vanessa Bryant, chiedendosi per quale motivo deve svegliarsi ogni giorno e sua figlia non può farlo. Sono delle parole molto toccanti quelle della moglie di Kobe Bryant, che esprimono tutto il suo dolore per la perdita del marito e della figlia Gigi.

“Sono arrabbiata”, spiega la donna, ma allo stesso tempo si dice grata per avere al suo fianco Bianka, Natalia e Capri. Poi aggiunge anche che pensa che sia normale avere queste sensazioni, perché sono comprese nella fase di elaborazione.

Infine spiega di voler condividere le sensazioni che prova con i suoi follower, chiedendo di continuare a pregare per tutti.