Quali sono le reali condizioni di salute di Michael Schumacher? Il campione è stato portato pochi giorni fa a Parigi, nell’ospedale Pompidou, per essere sottoposto con molta probabilità ad una cura con le cellule staminali. Sulle condizioni di salute di Schumacher, però, continua a rimanere il mistero. Nonostante questo, emergono alcune frasi che sarebbero state pronunciate dal personale sanitario dell’ospedale francese, che rivelerebbero che il campione sarebbe “cosciente”.

“Michael Schumacher è cosciente”: le indiscrezioni della stampa francese

Michael Schumacher è ricoverato nell’ospedale parigino dallo scorso lunedì e con molta probabilità dovrebbe essere dimesso nella giornata di oggi, mercoledì 11 settembre. Sono state numerose le indiscrezioni della stampa che hanno raccontato del trasferimento a Parigi del campione automobilistico.

È in particolare il giornale Le Parisien che ha riferito di alcune frasi che sarebbero state pronunciate direttamente dal personale sanitario dell’ospedale. Una dottoressa nello specifico avrebbe confermato che Michael Schumacher si troverebbe nel suo reparto e poi avrebbe affermato: “Ti assicuro che è cosciente”.

Jean Todt, amico dell’ex pilota, è arrivato in visita nell’ospedale nella giornata di martedì. Todt è rimasto lì per circa 45 minuti ed è uscito successivamente da una porta secondaria dell’ospedale, per evitare di essere visto da qualcuno.

L’opinione dell’esperto

Paolo Maria Rossini, a capo dell’area neuroscienze della Fondazione Policlinico Gemelli della capitale, intervistato da Adnkronos, ha parlato della possibilità di un recupero della coscienza in seguito a stati vegetativi. L’esperto ha spiegato che si sono verificati in passato dei casi del genere, anche se si potrebbe parlare di condizioni di coscienza minima.

Il medico ha spiegato che un paziente, anche dopo diversi anni, potrebbe manifestare alcuni segnali ben precisi, come seguire con gli occhi chi sta parlando, ma quasi sempre non si riesce a passare ad un livello ulteriore di miglioramento.